top of page

Quanto costa divorziare?


Quando una coppia decide di porre fine al loro rapporto matrimoniale, la prima domanda


che sorge è quanto costa divorziare, quali sono i costi di una separazione o di un divorzio?


Vediamo di fare un poco di chiarezza e dare delle risposte ai nostri lettori.



Procedura consensuale




Senza alcun dubbio la procedura meno costosa e quelle consensuale, a cui si può


giungere se i coniugi sono d'accordo su tutti gli aspetti, sia economici, di mantenimento sia


gestione dei figli.


Nella procedura consensuale si distinguono due procedure:


La procedura con negoziazione assistita e quella con ricorso avanti al Presidente del


Tribunale.


La procedura con negoziazione assistita con gli avvocati presenta i seguenti vantaggi:



- consente di ottenere il divorzio senza dover mai andare in Tribunale.


- possono richiedere la negoziazione assistita anche i coniugi che abbiano figli minori,


disabili o maggiorenni non autosufficienti, con l'assistenza di un avvocato per coniuge.


Quindi può essere utilizzata da qualsiasi coppia

- è molto celere, tanto da consentire di ottenere il divorzio in pochi giorni ed è


economica,


- grazie all'assistenza di legali è possibile inserire all'interno dell'accordo qualsiasi


disposizione economica, persino regolamentare la divisione del proprio patrimonio, con la


supervisione di un avvocato esperto in materia.




Raggiunta l’intesa di separazione o di divorzio, gli avvocati redigono l'accordo, che firmato


dalle parti e dagli avvocati verrà depositato presso la Procura della Repubblica presso il


Tribunale competente. Ottenuto il nullaosta del PM l'accordo è trasmesso all'ufficio di stato


civile competente.


E quali sono i costi da affrontare per un divorzio?


Essendo i tariffari liberi, le tariffe degli avvocati variano sensibilmente da uno studio legale


ad un altro, con tariffe cha spaziano dai 8cento ai 3mila euro.



Il divorzio o separazione consensuale davanti al Tribunale


Al costo del contributo unificato si aggiungono gli onorari del legale che potrà essere unico


per entrambe le parti ( il che consente ai coniugi di dividere le spese del legale)


In media i costi di tale procedura variano dai euro 1200 ai 3000.




La procedura giudiziale


La procedura giudiziale è invece la più lunga e costosa; ad essa i coniugi devono


inevitabilmente far ricorso se non riescono a raggiungere un accordo.


La separazione/divorzio si instaura davanti al Tribunale che al termine della fase istruttoria


deciderà con sentenza.


I costi per tale procedura variano variano dai 1.500 e i 5mila euro per onorari di avvocato, a


cui si aggiunge il costo del contributo unificato pari euro 98,00.


Le tariffe degli avvocati sono libere e pertanto variabili.


I coniugi che decidono di divorziare certamente vorranno risparmiare, pur senza rinunciare


alla professionalità offerta da avvocati, che operano nel settore e possono vantare anni di


esperienza.



Lo staff di Avvocatidivorzi applica tariffe vantaggiose e convenienti, accompagnando i


clienti passo dopo passo nella procedura di separazione o di divorzio.


Abbiamo portato a termine procedure di divorzio in tempi molto celeri e a costi contenuti;


a titolo esemplificativo a Modena, Genova in due tre giorni il PM ha rilasciato il nulla osta,


Milano una settimana; il che ha consentito alle parti, che mostravano interesse, di contrarre


subito nozze, senza dover aspettare mesi e mesi come con la procedura con ricorso in


Tribunale).

Per conoscere le nostre tariffe speciali, per ricevere un preventivo o assistenza non esitare


a contattarci subito al numero verde 800178772 o se preferisci invia una richiesta di


informazioni.