Quando non spetta l’assegno di divorzio all’ex coniuge

Spesso ci si interroga se l'assegno di mantenimento a favore della moglie sia sempre dovuto dopo il divorzio e in quali ipotesi si possa escludere l'obbligo di corresponsione a carico del marito.

La Suprema Corte di Cassazione ha chiarito che se una donna contrae una nuova relazione con un altro uomo dopo il divorzio, perde il diritto al mantenimento anche se la nuova relazione dovesse in seguito cessare. La Cassazione Civile precisa che “la formazione di una famiglia di fatto si caratterizza per l’assunzione piena del rischio del rapporto e, quindi, esclude ogni residua forma di solidarietà post-matrimoniale con l’altro coniuge, il quale deve considerarsi definitivamente esonerato dall’obbligo di corrispondere l’assegno divorzile.

Di fatti la famiglia di fatto, si caratterizza per l’assunzione piena del rischio di una cessazione del rapporto e quindi esclude ogni residua solidarietà post-matrimoniale con l’altro coniuge, il quale deve considerarsi ormai definitivamente esonerato dall’obbligo di corrispondere l’assegno divorzile“.

768 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti